24.9.21

Regali di Natale da comprare su amazon nel 2021

Lo so, è ancora settembre ma sappiamo benissimo che ridurci all'ultimo momento porta solo a fare regali stupidi di cui non siamo pienamente convinti (e che ci recano molto disagio). 

Non so voi, ma io odio sprecare soldi quindi amo giocare d'anticipo. Inoltre comprando in anticipo potreste trovare cose in offerta che a Natale invece paghereste a prezzo pieno!

Quindi spero che troviate qualche buona idea in questo post!

Innanzitutto, prima di fare un regalo, dovreste secondo me porvi le seguenti domande:

- Ho già regalato a questa persona qualcosa di simile? 
- Ha apprezzato un regalo simile in passato? Gliel'ho visto utilizzare o indossare?
- E' una persona che ha degli hobby particolari?
- E' una persona che in qualche occasione ti ha espresso un desiderio su qualcosa che le piacerebbe fare/avere?
- E' una persona che ha oggettivamente bisogno di qualcosa che ancora non possiede?
- Se regalo questo oggetto a questa persona, avrà l'occasione di utilizzarlo?

Ecco sulla base delle risposte che vi siete dati a queste domande,  di seguito qualche idea:


Buono Amazon

Questo è il classico regalo per andare sul sicuro con le persone più difficili. Potete permettere al destinatario di comprare quello che vuole e non si può lamentare. 

L'unica cosa negativa è che ovviamente saprà quanto avrete speso per il regalo. Potete scegliere l'importo del buono che va da €20 all'infinito. Per renderlo un po' più consistente potreste farlo insieme ad un parente o con molti amici.

Lo potete comprare QUI e potete personalizzarlo con una bella dedica e una foto che volete voi. Esiste anche il buono digitale che verrà recapitato alla mail del destinatario all'orario e alla data da voi indicata. Io preferisco stamparlo e consegnarlo a mano. E' sempre Natale...


Stampante

Sembrerà un regalo stupido e non abbastanza entusiasmante, ma soffermatevi un attimo a quanto sia utile al giorno d'oggi a chi non la possiede!

A livello burocratico si possono fare tantissime cose online ed è necessario molto spesso compilare dei moduli che bisogna poi inviare nuovamente per email firmati. 

Le persone più smart riescono a lavorare con i pdf e ad inserire firme elettroniche senza necessità alcuna di stampare. Tutti gli altri, e sono la maggior parte, devono stampare, compilare con la penna, firmare e scansionare. 

Conosco poi molte persone che comprano i biglietti del treno o aereo e li vogliono stampare perché non sanno bene usare le app.

Insomma, potrebbe essere un ottimo regalo. Sarebbe ancora più bello se potreste offrirvi per installarla così è già pronta per l'utilizzo. 

Ciò che è una banalità per noi, potrebbe essere un ostacolo insormontabile per altre persone che, per stampare un foglio,  per compilarlo e scansionarlo devono recarsi in cartolibreria. Mi riferisco a nonni, genitori o amici poco smart. Conoscete qualcuno di sicuro che deve fare tutta questa trafila!

Oggi le stampanti non costano un capitale e potete prenderne una di ottima qualità a poco più €50 come quella in foto QUI


Planetaria


Qui sono di parte perché l'anno scorso me la sono fatta regalare dalla mia famiglia come regalo di natale.

Adoro questa linea vintage di Ariete. E' funzionale ed arreda tantissimo la cucina.

A chi regalare la Planetaria? E perché? Consiglio di regalarla ovviamente a chi ama cucinare. E' facilissima da usare, basta scegliere il tipo di frusta (sono tre) in base a quello che si vuole cucinare e accenderla sul tasto corrispondente. E' facile da pulire e sopratutto lavora benissimo. Monta le uova, gira perfettamente gli impasti difatti prepara l'impasto di torte, focacce e pizze in gran quantità senza che tu faccia la benché minima fatica.

E' un ottimo modo per comunicare al destinatario questo messaggio: "So che ami cucinare e ho sempre apprezzato tutte le torte e i piatti che hai preparato per me. Ti prego quindi di continuare perché lo apprezzo moltissimo, ma voglio sollevarti da molte fatiche e farti risparmiare tempo se me lo permetti!"

La potete trovare QUI in diversi colori.


Piccoli elettrodomestici da cucina di design a poco prezzo

Siete mai stati nella cucina della persona a cui vorreste fare come regalo un piccolo elettrodomestico?
Che cosa usa spesso?

Di seguito qualche piccolo elettrodomestico sempre della linea Vintage di Ariete come la Planetaria di cui sopra che io adoro. 

Personalmente "aspetto" che il mio attuale bollitore e altre cose che possiedo si rompano da soli per comprare uno di questi senza sensi di colpa.


Lo potete trovare QUI in diversi colori. Magari ci potete anche affiancare una bella confezione di tè nella latta...


Lo potete trovare QUI  Ricorda molto le cucine americane anni '50!

Esistono della stessa linea anche bellissimi spremiagrumi, tostapane, frullatori, ecc...ve li suggerirà sicuramente Amazon.


Set per Fonduta per formaggio o cioccolato

Questo è un ottimo regalo da dare per esempio a chi ama il formaggio o a quell'amico o amica che ha sempre casa aperta a cena per i suoi amici.
Si sa, c'è sempre quella persona in una compagnia che mette a disposizione casa, cibo, cucina per tutti con piacere e gli altri se ne usufruiscono senza sforzi.
Siccome cucinare per tante persone è faticoso, perché non regalare qualcosa di sfizioso in cui tutti i commensali possono contribuire?

La cena con fonduta è semplice. Si sciolgono un paio di tipi di formaggio all'interno e ogni commensale con il suo bastoncino intinge würstel, pane, verdura o carne. 
Così anche chi non sa cucinare può portare qualcosa come il pane o delle pere!
Poca fatica e pancia piena per tutti. Inoltre crea un senso di comunità avere un "piatto" comune in cui mangiare (Covid permettendo).
La potete trovare QUI


La Raclette


Qui parla la svizzerotta che ormai sono diventata. Sicuramente molti in Italia la conoscono, ma provo a fare una piccola descrizione per chi non sa cosa sia. 

E' una "griglia" che si usa molto in Svizzera e che agli amanti di cene spartane in compagnia a base di formaggio può piacere.

La Raclette si mette al centro della tavola. Nella parte superiore c'è una griglia dove si possono cuocere sul momento pezzi di verdura come zucchine, peperoni o melanzane o carne come wurstel o pancetta.

Nella parte inferiore ci sono delle palette dove si può per esempio mettere la fetta di formaggio che si vuole fondere. Una volta fusa possiamo adagiarla sulla verdura o carne precedentemente grigliata o su una fetta di pane.

So che è forse difficile da immaginare come funzioni perciò ho trovato un video abbastanza semplice QUI

Potete invece trovare la Raclette perfetta QUI


Libro


Non so voi ma a me piace regalare un libro a qualcuno a cui tengo solo se l'ho letto anche io precedentemente. Non voglio che perda tempo a leggere un libro poco interessante. 

Sarà ormai molto mainstream, ma io ho letto il famoso libro di Marie Kondo sul magico potere del riordino nel lontano 2016 e, credetemi, mi ha cambiato la vita. 

Dopo averlo letto ho passato immediatamente in rassegna ogni angolo della mia casa. Sapevo esattamente come riordinare tutto, cosa tenere, cosa buttare, cosa donare.

Il benessere mentale di questa operazione è stato fondamentale per gli anni successivi. Finalmente avevo la casa, l'armadio e tutte le mie cose esattamente come volevo io e avevo un criterio ben definito su come e quando spendere i miei soldi. Ho risparmiato moltissimo senza alcuna fatica.

Regalare questo libro non vuol dire comunicare al destinatario che è disordinato o altro. Marie Kondo è stata universalmente pubblicizzata come quella che ti insegna a "riordinare la casa" ma è una descrizione molto riduttiva. E' molto di più-

Potete scrivere nel biglietto di natale che accompagna il vostro regalo che le riflessioni o i ragionamenti di questo libro vi abbiano cambiato in positivo la vita e che ci tenete a fine lettura a parlarne insieme per sapere la sua opinione.

Lo potete trovare QUI


Telo mare

Regalare un telo mare a Natale vi sembra così strano? Perché no! E' sicuramente un oggetto che il destinatario userà ogni estate se trascorre le vacanze in spiaggia. Inoltre, il telo mare è un oggetto che difficilmente viene acquistato in continuazione. La gente ha per 20/30 anni lo stesso telo mare. Lo si può usare per sdraiarsi, per asciugarsi o lo si può prestare ad un amico che è sceso in spiaggia all'ultimo minuto.

Che telo mare regalare? C'è l'imbarazzo della scelta!

La persona a cui volete regalarlo è un tifoso di calcio?
Ecco il telo mare del Milan QUI ad esempio. Ovviamente non si possono fare errori in questo caso. Dovete comprarlo della squadra giusta!


La persona a cui lo volete regalare è una donna? Potete anche puntare su temi simpatici come la Disney!

Nessuno in spiaggia si scandalizza se una donna di 30, 40, 50 o 70 anni ha il telo mare di Dory di "Alla ricerca di Nemo" ! Anzi, a me susciterebbe molta invidia!



Lo potete trovare QUI

Accompagnerei poi il regalo con un bel biglietto natalizio in cui potete augurare alla persona di utilizzare il vostro regalo dalla prossima estate in cui si spera che questa pandemia sarà finalmente finita! Insomma, un augurio di serenità, spensieratezza e libertà!


Borsa per il computer colorata

Questo potrebbe essere un ottimo regalo per chiunque abbia un computer. Quasi tutti abbiamo poi un computer portatile che ci portiamo ovunque per lavorare, studiare o anche in vacanza per guardarci un film. Ovviamente fate attenzione al tipo di computer (dimensioni, marca, ecc...) per comprare una custodia dalle dimensioni giuste.

Ce ne sono tantissime che mi piacciono della MOSISO. Qualche esempio di seguito:

Una custodia con stampa acquerello QUI


Una custodia color oro rosa QUI


Per chi è molto studioso o appassionato di libri c'è anche questa bellissima cover a forma di libro vintage QUI (io l'ho inserita nella mia lista dei desideri, è stupenda!)


Set per colorare da bambini

Questo potrebbe essere un regalo molto semplice, ma utile e ad effetto, per bambini che vanno dai 2 ai 10 anni senza distinzione di genere. Stimola la fantasia al contrario di un giocattolo già fatto e finito che funziona in un solo modo.

I bambini amano i colori e molto spesso consumano sempre gli stessi: il giallo finisce sempre prima del nero, il rosso finisce sempre prima dell'arancione. Così i genitori devono sempre comprare confezioni nuove.

Perché non regalare la confezione gigante? Appena scarteranno il regalo non vedranno l'ora di usarlo e andranno a prendere subito i loro album!

Se il bambino a cui è destinato il regalo è un po' vivace (sporca muri e pavimenti con i colori per esempio...) cercate dei colori che siano lavabili facilmente con spugna e acqua. Nelle descrizioni delle scatole dei colori c'è sempre scritto!

Ecco qualche confezione maxi che vi consiglio:

Lo school pack con 144 pennarelli Giotto QUI


Set da 48 pennarelli punta larga di Giotto QUI



Valigetta (ma quanto è bella la valigetta) piena di pastelli Carioca QUI



Set della BIC con pastelli a cera, matite colorate, pennarelli e adesivi QUI

 



Set da colorare per adulti

Questo è un hobby antistress per adulti. Ho visto persone sul treno farlo alla sera dopo una giornata dal lavoro oppure mentre mangiavano in un locale in pausa pranzo.
Un piccolo libro di dimensioni A5 o quadrate e una scatola di pastelli e scarichi via lo stress. E' un ottimo modo anche per passare la serata in silenzio a casa senza rimbecillirsi davanti a Netflix o alla TV.
Provare per credere!

Ci sono poi tanti libri con temi diversi (animali, fiori o frasi per scaricare la rabbia). Ecco qualche esempio.

Questo al momento è il più venduto su Amazon. Ah la società moderna...lo potete trovare QUI



Questo è per chi, durante un freddo inverno cittadino, vuole essere con la mente altrove. Lo potete trovare QUI


Infine per la mamma o la nonna che ama i fiori (le nonne secondo me amerebbero un regalo così), lo potete trovare QUI


Ovviamente ce ne sono su mille temi e per tutti i gusti. Navigate un po' nei suggerimenti per trovare quello giusto per voi o per la persona a cui volete regalarlo!

Affiancato all'album da colorare ovviamente ci deve essere la scatola di pastelli!

Ecco quelle che comprerei io:

Set da 24 pastelli Stilnovo di Giotto QUI



Oppure, se volete fare le cose in grande, un bel set da 96 matite con astuccio QUI ad un prezzo ragionevole.



Set evidenziatori Stabilo Boss


 

Questo è un set che potete regalare a chiunque: a vostro papà, a vostra mamma, al vostro amico o fratello o sorella che studia, ecc..
Ha una base dove ci sono tutti gli evidenziatori Stabilo, che sono di ottima qualità, in ordine cromatico.
Fa molta scena ed è ad un prezzo relativamente accettabile! Io l'ho comprato per me.

Lo potete trovare QUI


QUESTO POST E' IN COSTANTE AGGIORNAMENTO!

Ogni settimana aggiungerò altre idee perciò vi consiglio di salvarlo tra i preferiti e tornare a vedere le novità! Se avete voi qualche idea, scrivetemi pure nei commenti!

15.9.21

Matrimonio: fare il vostro sito web - parte #9

Buongiorno,

oggi vorrei parlarvi di come ho creato il sito per il mio matrimonio.

Internet, come sempre, offre numerose soluzioni. Sta a voi capire quale sia la più conveniente.
Io ho scelto di avere un sito perché dalle mie parti non si usa più la famosa "busta" con dentro assegno o contanti. La "busta" è una tradizione invece ancora viva e presente nel Sud Italia (lo dimostrano i due matrimoni in Puglia a cui sono andata questa estate!).

Secondo me, il bonifico è una cosa immediata e sicura (non si rischia di stare in giro con troppi contanti il giorno del matrimonio con il rischio di perderli). 
Inoltre, se lo si fa in anticipo, è di aiuto agli sposi per pagare acconti o saldi ai fornitori che lo richiedono almeno una settimana prima dell'evento.

Sono andate in disuso poi anche le liste nozze. Ah, per chi non è boomer come me...cosa sono le liste nozze? Le liste nozze sono un elenco di cose scelte dagli invitati presso un negozio solitamente di accessori per la casa. Gli articoli selezionati sono di solito servizi di piatti, cristalleria, piccoli elettrodomestici, ecc..
Perché sono andate in disuso? Perché le coppie di oggi non sono quelle di una volta. La coppia moderna, molto spesso, ha un'esperienza di convivenza alle spalle e ha già tutto quello che serve per la casa. Infine, oggi giorno secondo me, non si è più interessati ad avere il "servizio buono" o il piatto d'argento per la credenza. Le nostre case sono tutte arredate Ikea.  Intendo le nostre case da poveri borghesi, ovviamente.

Diciamoci la verità, i soldi che date per un matrimonio non servono per arricchire gli sposi. Anzi servono a pagare le spese di un giorno indimenticabile e, perché no, a finanziare il viaggio di nozze o altro se rimane qualcosa.

Tornando a noi, io ho scelto di creare un sito del matrimonio per diversi motivi:

1- mi piaceva l'idea di avere un sito tutto mio;

2- non volevo mettere l'IBAN direttamente sull'invito cartaceo per questioni di sicurezza e non solo. Molti lo inseriscono direttamente nell'invito come in foto (foto presa da Google) ma a me non piaceva fare così. Mi sembrava un po' troppo di cattivo gusto. E' come se all'invitato arrivasse il bollettino delle tasse da pagare. Farli arrivare al sito internet e poi comunicare come fare il regalo è un pochino più elegante secondo me...


3- volevo avere un sito dove inserire informazioni su come arrivare alla Chiesa, su come arrivare in Hotel dall'aereoporto, su come arrivare al ricevimento per chi era automunito, ecc...
In questo modo non avrei dovuto stressarmi a rispondere singolarmente alle stesse domande poste da ogni invitato. Ho sempre carinamente risposto che trovavano tutte nel dettaglio sul mio sito e che se avevano qualche problema ulteriore avrebbero potuto chiedermi. Credetemi, è stato apprezzato molto dagli invitati ed è stato meno stressante per me.


Come ho scelto il sito?

Tutti i siti per i matrimoni si pagano (giustamente, è un servizio). Non esistono siti gratis, anche se lo slogan che trovate appena siete nella loro homepage recita "costruisci gratis il tuo sito".

Sì, esiste la versione gratis del sito, ma ci puoi fare davvero poco se l'obbiettivo è usare il sito per dare informazioni e per gestire il flusso dei regali.

Il problema su cui mi sono concentrata principalmente ai fini della scelta finale è stato quello di capire come venivano gestiti i soldi. A livello grafico, diciamo che tutti più o meno erano soddisfacenti.

Ho notato che molti siti sui matrimoni, anzi la maggior parte, funzionano così:

a) un invitato va sul sito e tramite bonifico bancario o carta di credito o paypal fa il regalo agli sposi;
b) i soldi non arrivano direttamente sul conto corrente degli sposi ma si caricano su una specie di portafoglio digitale del sito. Per farseli pagare sul proprio conto devi richiedere lo sblocco. Il sito internet si terrà 1 € per l'operazione + l'1,4 % dell'importo.

Sì, avete sentito bene. Si trattengono una parte del vostro regalo perciò fate bene i vostri conti per capire se vi conviene.

Vi faccio qualche esempio per aiutarvi:

- Ricevete regalo di €300.  Il sito si tratterrà €5,2.
- Ricevete regalo di € 1500 dallo zio d'America. Il sito si tratterrà €22.

Insomma, pensate anche a quanto potenzialmente i vostri invitati vi daranno complessivamente e pensate se ne valga la pena. 

In sostanza il concetto è che il sito rimarrà sempre lo stesso, ma voi potrete potenzialmente ricevere in regalo €1000 o €50000 euro in totale e lui si intascherà rispettivamente €15 euro o €701!!!

Per me era una cosa inconcepibile perché non volevo che il sito speculasse sulla generosità dei miei invitati. Volevo pagare un fisso e basta.


Come ho scelto il sito Given2 ?

Nella mia ricerca spasmodica del sito perfetto mi sono imbattuta per caso in Given2.

E' un sito poco pubblicizzato rispetto agli altri che hanno le modalità di pagamento che vi ho descritto sopra. Per fortuna però l'ho trovato. Rispondeva alle mie esigenze perfettamente.

Ti permette di costruire facilmente il tuo sito e soprattutto non c'è un portafoglio digitale in cui vengono raccolti i soldi se ti fai fare i regali tramite bonifico. Tutti i regali difatti arrivano direttamente sul tuo conto corrente senza intermediari.




Come dicevo prima, poche cose a questo mondo sono gratis e i servizi giustamente si pagano.

Come ho scelto il piano migliore di Given2 in base alle mie esigenze?

Ecco i tre piani disponibili:

- FREE: l'ho escluso immediatamente perché che il sito avesse solo l'opzione Guestbook o informazioni non era sufficiente.

- PAY AS YOU GO: 1 euro al giorno quindi, calcolando che ho spedito gli inviti 6/5 mesi prima in modo che tutti gli invitati si potessero organizzare per tempo e pagassero aerei a poco prezzo, avrei dovuto pagare €30 x 6 mesi = €180 circa. Inoltre non avrei avuto il dominio, quindi il mio sito probabilmente si sarebbe chiamato tipo nomesposoenomesposa.given2.com che non è proprio il massimo. No, volevo il mio dominio.

- FULL: 160 euro per 1 anno intero. Alla fine ho scelto questo sia perché volevo il dominio (ho scelto www.nomesposoenomesposa2020.com) sia perché così ero sicura che il giorno dopo il matrimonio non avrei dovuto subito cancellarlo (certi invitati i regali te li fanno qualche tempo dopo...). Inoltre, ho dovuto rimandare il matrimonio di qualche mese a causa della pandemia perciò ci sono stata dentro nei tempi avendo comprato l'abbonamento di 1 anno! 
Avendo poi fatto una previsione su che importo minimo di regali avrei ricevuto, ho pensato che mi potevo permettere questa spesa.




Mi sono sposata a settembre dell'anno scorso, quindi il mio sito del matrimonio non esiste più ormai. 
Era attivo da marzo 2020 perciò, quando è scaduto l'anno, è sparito tutto (mi sono solo tenuta lo screenshot per ricordo).
Per farvi vedere come funziona ho creato qui una prova gratuita sul sito senza nomi e mettendo una data a caso.
La schermata qui di seguito è il "dietro le quinte", ossia ciò che potete vedere solo voi.
Come vedete, la costruzione è molto semplice ed intuitiva e venite guidati passo passo.
Potete caricare la foto di voi due e personalizzare facilmente le varie pagine.
Se avete qualche problema, potete cliccare su "Aiuto" e scrivere un messaggio. Ricordo di averlo fatto in un'occasione e mi avevano risposto nel giro di 24 ore risolvendo il mio problema.
Come "regali" avevo fatto un elenco delle varie spese del mio viaggio di nozze (che purtroppo a causa della pandemia non ho ancora potuto fare, ma quella è un'altra storia).
Qui, per farvi capire, nella sezione "I tuoi desideri" vi ho messo soltanto la voce "Volo" che costa 1000 euro e Hotel che costa 800, ma ne potete aggiungere quante ne volete.




Questo è un esempio di home page del vostro sito, ossia ciò che vedrà il vostro invitato.
La mia homepage era simile a questa. In alto a sinistra c'era il countdown alla data del matrimonio, i nostri nomi al posto di "Sposo e Sposa", la nostra foto, varie sezioni per confermare l'invito (anche se tutti ci hanno confermato la loro presenza tramite whatsapp) e avevamo anche la pagina "Come arrivare".


Cliccando su "Lista Nozze", l'invitato potrà contribuire alla "lista dei desideri" che io ho creato nell'esempio di cui sopra.

Lui cliccherà sulla voce "regala", inserirà l'importo che vuole darvi, un messaggio, il suo nome e la sua email.



Alla casella di "posta in arrivo" del vostro invitato arriverà quindi la seguente mail (questa è una prova che avevo fatto io per capire come funzionasse! Mi ero "prenotata" 10 euro di regalo)

Come vedete, ci sono diverse informazioni:

- il metodo di pagamento: in realtà non l'ha scelto l'invitato perché il bonifico bancario era l'unica opzione disponibile che ho impostato perché così non avrei pagato alcuna commissione al sito;

- i dati bancari: all'invitato è arrivato il mio IBAN direttamente per email, quindi sarà sufficiente che faccia copia ed incolla nella sua banca online dove mi potrà fare un normalissimo bonifico.

- la preview del suo messaggio: quello è il messaggio che lui ha scritto e che ancora non mi è stato notificato. Quando cliccherà su "Ho ricevuto l'email", a me arriverà una mail di notifica...




Ecco la mail che arriverà a me.
Given2 mi informa che Alessandra ha "prenotato" questo regalo e presumibilmente nei giorni seguenti vedrò quell'importo sul mio conto corrente. La cifra che mi arriverà sarà quella che mi pagherà Alessandra direttamente tramite la sua banca, ossia 350 euro. Non devo pagare quindi niente al sito.

Tutto qui. Semplice, no? Secondo me è facile ed intuitivo e alla portata anche dei non nativi digitali.

Given2 può essere utilizzato non solo per un matrimonio ma ha anche modelli per feste di battesimo, di laurea o per qualsiasi tipo di evento. Potete anche farne uno se volete che qualcuno contribuisca a regalarvi una macchina (beati voi se li trovate!) oppure se volete fare un evento per beneficenza!

Ci tengo a precisare che non sono stata pagata per dare questa recensione positiva (anzi avevo pagato €160  per il mio sito) ma, poiché mi sono trovata molto bene, ho deciso di parlarvene.

Se avete domande, chiedete pure nei commenti o altrimenti chiedete aiuto QUI direttamente a Given2 perché vi risponderanno in poco tempo!

Alla prossima!


9.9.21

Vivere in Svizzera #7 : visita al museo FIFA di Zurigo

Pur essendo un Paese decisamente poco calciofilo, la Svizzera è la sede di due importanti istituzioni:

- la FIFA (Federazione Internazionale delle Associazioni Calcistiche) a Zurigo;
- l'UEFA (Unione delle Associazioni Calcistiche Europee) a Nyon.

Per intenderci, la FIFA è colei che organizza i mondiali di calcio con le varie nazionali, mentre la UEFA è quella che organizza la Champions League, la Coppa UEFA e altre competizioni con le squadre di Club.

Abitando vicino Zurigo ed essendo sia io che mio marito grandi appassionati di calcio, abbiamo deciso di passare un sabato pomeriggio al museo della FIFA di Zurigo sulla scia del recente "hangover"dato dalla vittoria dell'Italia agli Europei.

Il biglietto di ingresso costa 24 franchi svizzeri. Sì, un po' costoso, ma devo dire che il museo li vale tutti.


Sul biglietto credo ci sia la nazionale olandese femminile. Ho notato che anche all'interno del museo vi sono alcune sezioni dedicate alle donne. Negli ultimi anni si sta dando spazio anche all'universo calcistico femminile, peccato che io non abbia mai visto una partita di quelle che contano (tipo finale Champions League) in TV o altro. 
Siamo ancora lontani dall'obiettivo se questo è quello di rendere popolare il calcio femminile.

All'ingresso del Museo c'è un bellissimo colpo d'occhio di colori con tutte le maglie delle nazionali del mondo in ordine cromatico. 

Ecco qualche foto.




Accanto c'è una lunga parete che spiega la nascita del gioco del calcio, l'evoluzione delle sue regole e la storia dei Mondiali e dell'istituzione della FIFA dai primi del '900 fino ad arrivare all'attuale presidente FIFA Gianni Infantino.


Finita questa prima parte si entra in una grande sala dove ci sono i documenti originali della fondazione della FIFA e altra importante documentazione dell'epoca.
Subito dopo, si entra nel vivo della mostra con la carrellata di teche di vetro contenenti molti cimeli delle nazionali più rappresentative di ogni edizione dei mondiali.
Qui di seguito una maglia di un giocatore italiano vincitore del mondiale del 1934.






Qui l'evoluzione dei palloni di calcio dalla prima edizione fino all'ultima.



Ho goduto parecchio a vedere questo pallone ingiallito dei mondiali vinto dall'Inghilterra nel 1966...non vincono davvero da tanto!



Qui facciamo un salto nel mondiale dell'82 che abbiamo vinto. Non ricordo di chi fosse questa maglia però, sorry.



La riconoscete? Questa è la pipa di Bearzot!


Qui di seguito la maglia indossata da Schillaci nei mondiali di Italia '90 e la scarpa d'oro da lui vinta quell'edizione.


La maglia di Maradona ad Italia '90.



Ed infine i cimeli del mondiali del 2006, anch'essi vinti dall'Italia.
Sicuramente riconoscerete gli occhiali indossati da Marcello Lippi.




Ed ecco la coppa del mondo. Accanto al trofeo, c'è anche la storia che ha portato alla scelta del suo disegno tra tanti disegni diversi.



Una volta finita di vedere questa sala, entrerete in una sala cinema dove con un tattico dolby surround e una musica epic/dramatic vi verrà mostrato un video senza voce ma solo con immagini e voci dei tifosi. Questo video è montato come se vedeste un'unica partita di un mondiale di 20 minuti (primo tempo, secondo tempo, supplementari, rigori), che contiene però tutti i momenti più belli della storia della competizione. Una delle cose più emozionanti mai viste. Avevo gli occhi lucidi all'uscita.

Infine c'è un ultimo piano dove troverete la storia del calcio "da bar" tipo calcio balilla e la storia del calcio "digitale" ossia l'evoluzione del gioco del calcio alla Playstation e a PES.
Qui vi è anche la possibilità di giocare con tutti i giochi, dal più vecchio al più nuovo.
C'era anche una porta con la rete e dei palloni per poter fare qualche tiro.
Diciamo che questa parte mi interessava poco, quindi non gli ho dedicato più di 10 minuti.

Da menzionare anche lo shop. Ci sono un sacco di gadget interessanti e simpatici. Avete anche la possibilità di comprare le maglie originali delle varie nazionali.
Infine, vi sono anche molte maglie in vendita autografati da calciatori.

Questa, per esempio, è la maglia autografata di Gary Lineker, attaccante inglese.




Questa è quella di Michael Owen del mondiale 1998. Come vedete, non costano proprio poco.



Questa invece è quella di Roberto Baggio dei mondiali del 1994.



Ovviamente c'è molto di più rispetto a quello che vi ho mostrato e che vale la pena visitare. Spero comunque di avervi suscitato un po' di curiosità. Nel caso veniate a visitare Zurigo, consiglio vivamente di metterlo tra le vostre tappe!
Alla prossima!