27.2.13

Correttori MAC a confronto: Select Cover-Up e Studio Sculpt Concealer

Se c'è una cosa che non manca mai nel mio make up quotidiano è il correttore.
Potrebbe esserci un sole pazzesco o una bufera di neve, ma io devo indossare il correttore anche in estate per coprire gli obrobri (mentre al fondotinta magari rinuncio).
In questo post vorrei parlarvi di due correttori MAC che possiedo : il select cover up (quello nel tubetto) e lo studio sculpt (quello nel barattolino e che ho preso più recentemente).
Devo ammettere di essere abbastanza fortunata per quanto riguarda la pelle del viso, non ho mai avuto problemi di brufoli gravi neanche durante l'adoloscenza, a parte qualche brufolo che spuntava se esageravo con la Nutella e che nel giro di qualche giorno spariva.
Il mio problema principale rimangono i rossori in alcuni punti del viso (come all'attaccatura del naso e a volte sul mento) e le occhiaie.
In realtà non sono vere e proprie occhiaie, è più quella zona d'ombra che si ha sotto agli occhi dovuta ad anni ed anni di occhiali (ero un'occhialuta ragazzina di liceo :****) che col tempo li ha fatti un pò "incavare".
Ora dopo anni porto le lenti a contatto, a parte a casa in cui indosso la più brutta montatura di occhiali del mondo. Purtroppo ancora oggi quando mi guardo allo specchio senza correttore, vedo gli occhi stanchi e spenti. Il correttore invece li "ravviva".
Bando alle ciance, ecco i prodotti come promesso, ma ho voluto illustrarvi il motivo per il quale tengo tanto ad avere un buon correttore e quindi quanto sia importante consigliarvi qualcosa che su di me funziona, sopratutto se avete o avete avuto il mio stesso problema :)

Nella seguente foto vedete il Select Cover Up di MAC. E' un tubetto molto triste in effetti (la MAC non brilla per bellezza di packaging in certi prodotti) ma è pratico e di ottima qualità perciò a noi poco importa.
Si apre svitando  un tappino e si prende il prodotto semplicemente schiacciando il tubetto. Un consiglio, non schiacciate troppo forte perchè ne serve veramente poco e quello in eccesso non potete più rimetterlo dentro.
Io lo applico con i polpastrelli perchè riesco a stenderlo meglio e anche più velocemente ma esistono pennelli apposta per i correttori liquidi. La coprenza è ottima, non ho alcun appunto da fare a questo correttore. E' perfetto, rimane intatto e non fa quelle fastidiose pieghette sulle occhiaie che in passato mi hanno fatto correttori di altre marche. Lo ricomprerò sicuramente.




Di seguito, il correttore Studio Sculpt.
Correttore altrettanto valido ma che preferisco a quello precedente nei periodi estivi in quanto è resistente all'acqua ( e quindi al sudore).
Trovo più difficolta a stenderlo con i polpastrelli rispetto al cover-up poichè ha una consistenza più "solida" ma, a parte questo, non ho alcun appunto da fargli.
La coprenza è eccellente e rimane intatto tutto il giorno. L'ho utilizzato qualche volta anche sulle palpebre come base per ombretto e il mio trucco è rimasto perfetto fino a sera.
Anche in questo caso posso assicurarvi che lo comprerò, ma dubito che lo farò a breve poichè ci vorranno mesi e mesi prima che lo finisca.




Conclusioni
-Entrambi sono ottimi correttori. In generale preferisco un correttore quando è liquido come il cover-up ma mi rendo conto che quello "solido" e resistente all'acqua ( ho letto di gente che lo tiene anche in piscina) è più adatto ai periodi di caldo torrido estivo. Ritengo quindi che per me sia indispensabile averli entrambi.
- Il risultato finale di entrambi i correttori sul mio viso è lo stesso, ma trovo più facile e veloce la stesura di quello nel tubetto.
- Nonostante il prezzo di entrambi sia 18,50 euro, il cover up ha più prodotto dello studio sculpt. All'inizio l'ho trovato ingiusto, ma ho notato che mi serve meno correttore studio sculpt per avere la stessa coprenza del cover up; ho capito il motivo per cui costano lo stesso prezzo.
- Quando sono pigra e non ho voglia di mettere il fondotinta oppure ho schiacciato troppo il tubetto prendendo più prodotto del necessario, stendo il cover-up sul resto del viso con la spugnetta ed è come se avessi messo il fondotinta, forse è anche meglio. 

E voi, li avete provati entrambi? Quali preferite?

 Ricordo che potete ancora partecipare al mio GIVEAWAY OPEN TO EUROPE ONLY  :)

7 commenti :

  1. Post utilissimo, volevo proprio qualche info in più sui correttori Mac..ho delle occhiaie tremende! Credo che il cover-up sarebbe ottimo per me, spero di poterlo provare prima o poi ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì guarda te lo consiglio davvero! Costa tanto ma la qualità è eccelsa!

      Elimina
  2. Una review davvero dettagliata, grazie! purtroppo per me MAC ha un unico problema, la difficile reperibilità. per alcuni prodotti posso andare in fiducia, ma fondo e correttore non riesco a prenderli senza provarli prima...
    come formato preferirei il liquido

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì capisco! Anche io non ho MAC dietro l'angolo infatti quando sono capitata in un MAC store durante una gita ecc ho preso sempre e soltanto prodotti come ciprie, fondotinta e correttori che dovevo provare per forza! Ora, visto che conosco il mio colore, quando mi mancano li ordino sul sito :)

      Elimina
  3. Ho provato il Select Cover Up ma non l'altro.
    E da più di un anno uso il Pro Longwear, sempre di Mac.

    RispondiElimina
  4. sono due correttori che bramerei avere... per ora mi accontento di quello kiko! ciao, gaia

    RispondiElimina
  5. voglio provarli tutti i correttori di mac *_*
    la prossima volta che ci capito me lo faccio provare il select cover up e scrocco campioncini degli altri XD

    RispondiElimina

Grazie per il commento! Scrivi pure il link del tuo blog se ne hai uno e, se ti va, iscriviti tra le mie lettrici per aiutarmi a crescere! :)